Cari soci,

Cogliamo l’occasione per riferire in merito alla riunione del Conseil d’Établissement straordinario tenutasi ieri in preparazione all’inizio dell’anno scolastico, il 2 novembre.

L’APE ha letto questo comunicato:

« L’APE era preoccupata di un ritorno all’insegnamento a tempo pieno in presenza per tutti i livelli scolastici, dalla scuola materna al liceo, nel rispetto delle norme sanitarie vigenti.  La scuola ha deciso di tornare all’insegnamento in presenza a tempo pieno con mascherine a partire dal 2 novembre. La APE ha richiesto la conferma della natura « temporanea » di questa soluzione.  Per questo motivo l’APE ha chiesto di aggiungere dei punti all’ordine del giorno riguardanti la questione del reperimento di nuovi locali e la responsabilizzazione di tutta la comunità di rispettare le norme sanitarie ».

Poiché la situazione in Italia al 13 ottobre risulta peggiorata in termini di salute e di inasprimento della normativa, l’APE ha deciso oggi di adottare una posizione prudente sul ritorno alla scuola a tempo pieno e alla classe completa, affermando che:

« La nostra preoccupazione per il programma scolastico dei nostri figli è intatta ed è per questo che chiediamo che altre soluzioni (già suggerite dall’APE), che combinino l’insegnamento a distanza e l’insegnamento in presenza fisica, in conformità con le raccomandazioni sanitarie degli esperti per proteggere noi stessi e chi ci circonda, siano studiate e considerate di nuovo”.

Il Preside spiega che il signor Raisin, architetto della scuola, è alla ricerca di nuovi locali che consentano di prolungare i periodi di insegnamento in classe nel rispetto dell’attuale criterio di suddivisione delle classi. Finora sono stati esaminati più di 30 edifici, ma non sono adatti. Le ipotesi sono allo studio, ma una possibile soluzione non sarebbe operativa in meno di tre mesi.

L’APE ha chiesto che le famiglie siano informate del costo di tale operazione.

Il Preside ha dichiarato che le autorità italiane hanno permesso alla scuola di iniziare l’anno scolastico in classe completa e a tempo pieno a condizione che la mascherina fosse indossata per l’intera giornata, ma che le disposizioni per i pasti scolastici erano ancora ipotetiche.

Ha messo ai voti il protocollo di rientro a scuola, stabilendo due possibili opzioni:

Classe a tempo pieno/classe intera, previa autorizzazione per i pasti scolastici.

Un ritorno all’attuale sistema di insegnamento con il ritorno alla classe intera/a tempo pieno rinviato di due settimane per valutare la situazione.

La APE ha votato l’opzione 2 per un ritorno alle lezioni a tempo pieno rinviato di due settimane, giustificando questa scelta con un atteggiamento responsabile nei confronti dell’evoluzione della situazione, ascoltando il parere del medico della scuola e delle famiglie, preoccupate per una situazione che richiede decisioni diverse da quelle che avremmo voluto.

Ciononostante, l’opzione 1 ha ottenuto la maggioranza dei voti dell’assemblea del Conseil d’Établissement.

L’APE ha inoltre voluto insistere sul rafforzamento dell’uso di metodi efficienti di insegnamento  a distanza per le classi del secondaire e in particolare per le classi per le quali le scadenze degli esami si stanno avvicinando.

Non mancheremo di tenervi informati sull’evoluzione delle decisioni. Vi auguriamo una buona festa di ognissanti.  Siamo responsabili, uniti e prudenti per il benessere di tutti i nostri figli e della nostra comunità!

Con i nostri migliori saluti,

Il team APE