EBEP: Significa qualcosa per te?
Sai cosa significa?

Bambino con Esigenze Educative Speciali
(”Enfant à Besoins Éducatifs Particuliers”, equivale al BES italiano)
… e questo riguarda molti bambini!

Al Lycée Chateaubriand, il monitoraggio dell’EBEP è considerato una priorità: fa parte di quella che viene chiamata la scuola inclusiva

Il sistema EBEP comprende (tra gli altri) il PAP (“Plan d’accompagnement personnalisé”, piano di accompagnamento personalizzato per gli alunni con disturbi specifici dell’apprendimento quali dislessia, discalculia ecc) e il PPS (“Plan personnalisé de scolarisation”, assimilabile al “piano didattico personalizzato” per allievi con disabilità motorie e cognitive delle scuole italiane).

L’AEFE e la MLF (Mission Laïque Française – associazione senza scopo di lucro che riunisce 112 scuole della rete delle scuole francesi all’estero) hanno creato l’Osservatorio degli alunni con esigenze educative speciali (“Observatoire des Élèves à Besoins Éducatifs Particuliers”). Molti genitori della rete AEFE sono attivamente coinvolti. 

La FAPEE (la Federazione delle associazioni di genitori a cui l’’APE è associata), molto coinvolta in questo Osservatorio, organizzerà tra qualche settimana un webinar proprio sulla scuola inclusiva, per aiutarci a capirne le opportunità e specificità.

Per preparare questo webinar e il prossimo Osservatorio EBEP, la vostra opinione è essenziale e FAPEE vi chiede di rispondere alle seguenti domande via e-mail a contact@apechato.it  indicare anche la classe e se PAP, PPS o altro) entro lunedì 23 novembre: Tutte queste informazioni saranno trattate in modo confidenziale da FAPEE. 

  1. Come sta andando il primo semestre 20/21 per gli studenti EBEP al Lycée Chateaubriand (supporto personalizzato, stretta comunicazione tra la scuola e la famiglia…)?

  2. Se viene fornita una didattica a distanza o ibrida, vengono rispettati gli adattamenti pedagogici o le compensazioni?

Il rispetto del PAP o PPS, qualunque sia la modalità di insegnamento (faccia a faccia o a distanza) è essenziale per le classi d’esame perché i voti della valutazione continua saranno molto importanti per il conseguimento del bac. I vostri commenti su come gli insegnanti traducono gli adeguamenti/adattamenti previsti saranno molto utili (tempo extra per le valutazioni, adattamento dei documenti, scelta del software per gli studenti che lavorano con il computer…). 

Per saperne di più  : https://www.fapee.com/Ecole-inclusive-dans-le-reseau-EFE-373

Grazie mille per la vostra partecipazione!

Per coloro che sono interessati, desideriamo informarvi che è stata fatta una richiesta (all’INSHEA – Institut National Supérieur de Recherche et de Formation – Handicap et Enseignements Adaptés) per la creazione di un corso di formazione con rilascio di diploma dal titolo “Scuola inclusiva” destinato agli insegnanti, al personale direttivo, ma anche a coloro che accompagnano gli studenti con disabilità (EASH) e ai genitori (su base individuale).